ASSOCIAZIONE CULTURALE L'OASI

MOIE DI MAIOLATI SPONTINI

    

Home
Su 

 

                                     

 

Chiesa gremita a Moie di Maiolati Spontini per il concerto tenuto domenica 10 settembre  dal Coro Polifonico David Brunori sotto la direzione del Maestro Michele Quagliani. In tanti infatti hanno voluto assistere all’esibizione del Coro che in occasione del Grande Giubileo del 2000 ha offerto alla cittadinanza due ore di bella musica corale, con il patrocinio del Comune di Maiolati Spontini e della Provincia di Ancona. Con grande professionalità il M° Quagliani ha diretto questo coro che, pur di recente istituzione, ha saputo farsi notare per la serietà della preparazione e la qualità delle esecuzioni.  Suggestiva la cornice in cui il tutto si è realizzato, l’Abbazia Romanica di Santa Maria delle Moie, una delle strutture religiose della Vallesina  di maggiore interesse architettonico e storico. E’ stata tra l’altro meta di pellegrinaggio giubilare proprio in questi giorni, in coincidenza con le ricorrenze patronali dedicate alla Madonna. La serata è stata condotta brillantemente da Roberto Giampieri che ha catturato l’attenzione del pubblico mettendo in luce ogni volta le caratteristiche delle esecuzioni. Tra questi,  brani di Bach, Mozart, Telemann, Verdi, Catania, Azzaiolo, che hanno incontrato l’apprezzamento dei presenti, tanto da richiederne talvolta la ripetizione. Non sono mancati, naturalmente, gli inni per il Giubileo composti da J.P. Lécot e da Padre Giuliano Viabile.

Durante il concerto sono stati eseguiti i seguenti brani:

Prima parte :

GLORIA A TE, CRISTO GESU'                                                     (J.P.Lécot)  

INNO DEL SANTUARIO DI LORETO PER IL GIUBILEO DEL 2000 (G. Viabile)

RE DEI RE                                                                                    (J.S. Bach) 

DOVE VAI, MADONNA MIA?                                                         (elab. G.F. Ghedini) 

AVE MARIA                                                                                  (attr. J. Arcadelt)

O SANTISSIMA                                                                             (arm. L. Sessa

dalla Cantata n° 147: JESUS BLEIBET MEINE FREUDE                  (J.S.Bach)

AVE VERUM CORPUS                                                                    (W.A.Mozart) 

CANTATE DOMINO                                                        (G.P.TelemanG.Catania)

all' organo:

Giacomo GIACOMINI 

Carlo RIPANTI

Seconda parte:

da Nabucco: VA' PENSIERO                                                             (G. Verdi)

STRADE, STRADELE                                                                         (G. Catania) 

SIGNORE DELLE CIME                                                                      (B. de Marzi) 

LE TEMPS DE VIVRE                                                                         (G. Mustaki) 

GIA' CANTAI ALLEGRAMENTE                                                         (F. Azzaiolo)

CAPRICIATA A TRE VOCI - CONTRAPONTO BESTIALE ALLA MENTE  (A. Banchieri)

L' ORCHESTRA                                                                                (W. Geissler)

 

Chiesa gremita a Moie di Maiolati Spontini per il concerto tenuto domenica 10 settembre  dal Coro Polifonico David Brunori sotto la direzione del Maestro Michele Quagliani. In tanti infatti hanno voluto assistere all’esibizione del Coro che in occasione del Grande Giubileo del 2000 ha offerto alla cittadinanza due ore di bella musica corale, con il patrocinio del Comune di Maiolati Spontini e della Provincia di Ancona. Con grande professionalità il M° Quagliani ha diretto questo coro che, pur di recente istituzione, ha saputo farsi notare per la serietà della preparazione e la qualità delle esecuzioni.  Suggestiva la cornice in cui il tutto si è realizzato, l’Abbazia Romanica di Santa Maria delle Moie, una delle strutture religiose della Vallesina  di maggiore interesse architettonico e storico. E’ stata tra l’altro meta di pellegrinaggio giubilare proprio in questi giorni, in coincidenza con le ricorrenze patronali dedicate alla Madonna. La serata è stata condotta brillantemente da Roberto Giampieri che ha catturato l’attenzione del pubblico mettendo in luce ogni volta le caratteristiche delle esecuzioni. Tra questi,  brani di Bach, Mozart, Telemann, Verdi, Catania, Azzaiolo, che hanno incontrato l’apprezzamento dei presenti, tanto da richiederne talvolta la ripetizione. Non sono mancati, naturalmente, gli inni per il Giubileo composti da J.P. Lécot e da Padre Giuliano Viabile.

Durante il concerto sono stati eseguiti i seguenti brani:

Prima parte :

GLORIA A TE, CRISTO GESU'                                                     (J.P.Lécot)  

INNO DEL SANTUARIO DI LORETO PER IL GIUBILEO DEL 2000 (G. Viabile)

RE DEI RE                                                                                    (J.S. Bach) 

DOVE VAI, MADONNA MIA?                                                         (elab. G.F. Ghedini) 

AVE MARIA                                                                                  (attr. J. Arcadelt)

O SANTISSIMA                                                                             (arm. L. Sessa

dalla Cantata n° 147: JESUS BLEIBET MEINE FREUDE                  (J.S.Bach)

AVE VERUM CORPUS                                                                    (W.A.Mozart) 

CANTATE DOMINO                                                        (G.P.TelemanG.Catania)

all' organo:

Giacomo GIACOMINI 

Carlo RIPANTI

Seconda parte:

da Nabucco: VA' PENSIERO                                                             (G. Verdi)

STRADE, STRADELE                                                                         (G. Catania) 

SIGNORE DELLE CIME                                                                      (B. de Marzi) 

LE TEMPS DE VIVRE                                                                         (G. Mustaki) 

GIA' CANTAI ALLEGRAMENTE                                                         (F. Azzaiolo)

CAPRICIATA A TRE VOCI - CONTRAPONTO BESTIALE ALLA MENTE  (A. Banchieri)

L' ORCHESTRA                                                                                (W. Geissler)